Internazionale


AARC2, un passo avanti per le identità federate in Europa

Scritto da Elis Bertazzon. Inserito in internazionale . Visite: 669

AARC2, un passo avanti per le identità federate in Europa

Interoperabilità e sostenibilità, integrazione e compatibilità: con AARC2 l’identità delle comunità di ricerca è più europea

Negli ultimi anni, l’accesso federato si è affermato come strumento di facilitazione per l’accesso e condivisione delle risorse in un ambiente che garantisca la sicurezza e la privacy degli utenti. I suoi vantaggi sono ormai noti a molti: la possibilità di utilizzare le stesse credenziali per accedere a servizi e piattaforme diverse (Single Sign-On o SSO), credenziali che vengono verificate dalle organizzazioni di appartenenza degli utenti, rendendo così l’accesso ad infrastrutture di ricerca veloce, sicuro e rispettoso della privacy dell’utente, a tutto beneficio della collaborazione scientifica a livello internazionale.

Il progresso passa per la scienza aperta

Scritto da Maddalena Vario. Inserito in internazionale . Visite: 552

Il progresso passa per la scienza aperta

L’Europa sempre in prima linea per promuovere l’open access

Il movimento dell’open access, che significa accesso libero e senza barriere alla letteratura scientifica, è una realtà che si sta affermando sempre più in tutto il mondo e sfrutta le potenzialità della rete per rendere gli articoli accessibili senza le restrizioni e le barriere previste dalle licenze tradizionali.

Insieme in corsa per l’exascale

Scritto da Elis Bertazzon. Inserito in internazionale . Visite: 685

Insieme in corsa per l’exascale

Accordo tra gli Stati europei per il prossimo capitolo del supercalcolo

Dallo sviluppo dell’Internet delle cose, ai nuovi traguardi nelle biotecnologie e nell’intelligenza artificiale, alla progressiva digitalizzazione ed automazione dei processi industriali, ovunque nel pianeta si assiste ad un bisogno inarrestabile di potenza di calcolo e le più grandi potenze mondiali si sfidano nel trovare soluzioni sempre più veloci e potenti.

Arrivare preparati all’università, ai tempi di Internet

Scritto da Diana Cresti. Inserito in internazionale . Visite: 681

Arrivare preparati all’università, ai tempi di Internet

Il progetto europeo Up2University lavora con le scuole secondarie per introdurre in questo ambito metodi e tecnologie del mondo accademico

Quanti di noi si ricordano il primo anno di università? Un mondo così diverso e una sfida per troppi insormontabile. Ancor oggi i numeri parlano di un tasso di abbandono nel primo anno intorno al 50%. Con l’avvento degli strumenti digitali nei corsi universitari, il problema rischia di esacerbarsi se le scuole rimangono ferme alle metodologie e ai curricula tradizionali.

GARR News - Testata semestrale registrata al Tribunale di Roma: n. 243/2009 del 21 luglio 2009

Il contenuto di questo sito è rilasciato, tranne dove altrimenti indicato,
secondo i termini della licenza Creative Commons attribuzione - Non commerciale Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

GARR News è edito da Consortium GARR, La rete Italiana dell'Università e della Ricerca


GARR News n°16 - luglio 2017 - Tiratura: 10.000 copie - Chiuso in redazione: 25 luglio 2017
Redazione GARR News
Hanno collaborato a questo numero: Claudio Barchesi, Cristina Basso, Ugo Bonelli, Alberto Colla, Marco Ferrazzoli, Licia Florio, Paolo Lombardi, Marco Galliani, Barbara Magistrelli, Marco Malaspina, Maria Laura Mantovani, Silvia Mattoni, Alessandra Migliozzi, Laura Moretti, Francesca Nacini, Mario Reale, Andrea Salvati, Mario Santamaria, Davide Vaghetti, Massimo Valiante


 

Abbiamo 771 visitatori e nessun utente online