CNR :: Agricoltura hi-tech, con il portale Agrosat
CNR :: Agricoltura hi-tech, con il portale Agrosat

CNR :: Agricoltura hi-tech, con il portale Agrosat

| Claudio Barchesi | la voce della comunità
Articolo letto 2158 volte
#LaRicercaComunica

Contadino? Scarpe grosse e cervello fino. Così recita un antico proverbio che oggi pare riconquistare saggezza e attualità.

L’agricoltura moderna si fa sempre più hi-tech e si integra a reti di sensori per ottimizzare qualità, rese produttive e sostenibilità delle coltivazioni. Tecniche all’ordine del giorno in molti Paesi europei, ma poco diffuse in Italia, dove solo l’1% della superficie agricola del territorio nazionale è gestita in questo modo.
Per muovere un passo in questa direzione, i ricercatori dall’Istituto di biometeorologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibimet-Cnr), in collaborazione con la Barilla S.p.a., hanno realizzato un portale dedicato all’agricoltura di precisione nel settore cerealicolo. L’agricoltore può effettuare delle scelte agronomiche mirate alle reali esigenze del campo, aumentando la produzione e la qualità del raccolto, riducendo i costi e l’impatto ambientale. Il portale Agrosat è gratuito, e utilizza immagini acquisite dalle piattaforme Sentinel-2 ESA e tecnologie di GIS on line Open source.

www.agrosat.it

Ti è piaciuto questo articolo? Faccelo sapere!
Dai un voto da 1 (poco) a 5 (tanto), ne terremo conto per scrivere i prossimi articoli.

Voto attuale:
Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

GARR NEWS N° 18 - Luglio 2018


Archivio GARR NEWS