ENEA

Beni culturali: rivive in 3D la più antica farmacia d’Europa

| Ufficio Stampa ENEA | la voce della comunità
Articolo letto 98 volte
#LaRicercaComunica

Scoprire il fascino, la bellezza e i segreti della più antica farmacia d’Europa attraverso la realtà virtuale.

Un team internazionale di ricercatori di Italia, Spagna e Portogallo è riuscito a ricostruire in 3D la farmacia di Santa Maria della Scala a Roma, scrigno di tesori risalente al XVI secolo, dove sono custodite ricette antichissime, sostanze provenienti da tutti i continenti e strumenti utilizzati per pozioni e rimedi che servivano a curare i Pontefici, al punto che la farmacia è nota come la Farmacia dei Papi.

Il lavoro è stato realizzato dai ricercatori di ENEA, Università Ca’ Foscari di Venezia, Laboratorio Hercules dell’Università di Évora (Portogallo), Escola d’Arti Superior de Disseny (EASD) di Valencia e Università di Valencia (Spagna).

ENEA ha sviluppato alcune delle tecnologie utilizzate, in particolare, il prototipo di laser RGB-ITR nato nei laboratori del centro ENEA di Frascati è in grado di operare fino a 33 metri di distanza con una risoluzione submillimetrica; dopo circa 150 ore di acquisizione dati, la tecnologia ha acquisito l’intera volta e la parte superiore di tutta la sala con una risoluzione dell’ordine del mm. Grazie a sistemi di fotogrammetria, ENEA ha inoltre ricostruito in 3D l’armadio situato nella sala adibita alla conservazione degli erbari e delle ricette. Il modello è stato ottenuto in circa quattro ore, a partire da 473 immagini digitali, utilizzando da remoto il codice informatico Metashape, disponibile sull’infrastruttura di Calcolo ICT dell’ENEA dedicata al settore beni culturali.

Ti è piaciuto questo articolo? Faccelo sapere!
Dai un voto da 1 (poco) a 5 (tanto), ne terremo conto per scrivere i prossimi articoli.

Voto attuale:
Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

GARR NEWS N° 25 - Inverno 2021


Archivio GARR NEWS