PNRR

GARR-T: ecco a che punto siamo

| Federica Tanlongo, Carlo Volpe | osservatorio della rete
Articolo letto 167 volte

Abbiamo spesso parlato della rete GARR-T e nell’ultimo anno sono stati fatti importanti passi verso la sua realizzazione: completato il disegno dal punto di vista architetturale, sono stati effettuati tutti gli ordini per fibre e apparati della rete ottica e a pacchetto

logo GARR-T

Se la pianificazione di dettaglio ha proceduto in modo costante, lo shortage globale di alcune materie prime ha comportato alcuni rallentamenti, a seconda dei casi tra i 4 e i 6 mesi.

Accanto alle attività dedicate alla realizzazione della nuova infrastruttura, sono stati portati avanti diversi progetti di R&D su temi che avranno un impatto sull’ulteriore estensione ed evoluzione di GARR-T: tra questi, soluzioni per l’accesso allo spettro ottico di siti periferici (H4-Satellite), infrastrutture sottomarine, servizi su spettro in ambiente multidominio (SCS, Spectrum Connection Service), Open Optical Networks e Quantum Key distribution, queste ultime rispettivamente come parte della collaborazione di ricerca con l’Università di Padova e il Politecnico di Milano.

La progettazione si è focalizzata su un’evoluzione dell’accesso coerente con il disegno della rete GARR-T di lunga distanza e sul completamento del disegno di rete anche attraverso la realizzazione di nuova infrastruttura sottomarina, due aspetti che verranno approfonditi e realizzati grazie ai nuovi progetti di Centro Nazionale HPC, Big Data e Quantum Computing e TeRABIT.

Il completamento della regione Nord-Est di GARR-T, oltre ad essere un momento importante nella sua implementazione, ha permesso di validare il modello del disegno di rete Open Line System sia a livello ottico che a pacchetto: ora l’ultimo passaggio è la migrazione, che dovrebbe cominciare in autunno.

Infrastruttura Fisica

  • Fibra nuova: 740km
  • Fibra spare: 4200km
  • Nuovi PoP metropolitani: 9
  • Nuovi siti di amplificazione: 5

Infrastruttura Rete Ottica

  • Infrastruttura in fibra attivata: 3200 km
  • Capacità accesa: 13 Tbps
  • PoP trasmissivi installati: 51
  • PoP ROADM trasmissivi attivati: 28
  • PoP amplificazione trasmissiva attivati: 23
  • Nodi DCI: 21
  • Totale PoP trasmissivi : 77 nodi (42 ROADM + 35 ILA)

Completamento: 60%

Ti è piaciuto questo articolo? Faccelo sapere!
Dai un voto da 1 (poco) a 5 (tanto), ne terremo conto per scrivere i prossimi articoli.

Voto attuale:

Valutazione attuale: 4 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Inactive
 

GARR NEWS N° 26 - Estate 2022

Altri articoli nella rubrica

PNRR: la ripresa parte (anche) dalla rete

Federica Tanlongo, Carlo Volpe

Archivio GARR NEWS