Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Informativa sulla privacy

L'arrivo di GARR-X visto dall'APM

Scritto da Andrea Rappoldi, Marisa Alicanti, Claudia Venturini Il . Inserito in osservatorio della rete . Visite: 4009

L'arrivo di GARR-X visto dall'APM

PoP di Pavia

Il PoP di Pavia presso la Sezione INFN

Il PoP GARR di Pavia è situato nella sala CED della Sezione locale dell’INFN, all’interno dell’ edificio del Dipartimento di Fisica dell’Università. Tale sala è stata recentemente ristrutturata e dotata di impianto elettrico e di condizionamento opportunamente dimensionati per poter ospitare anche il PoP GARR.

Andrea Rappoldi è referente GARR presso la sezione INFN di Pavia

La migrazione alla nuova infrastruttura GARR-X, conclusa a luglio, è stata di poco preceduta dalla realizzazione della rete cittadina in fibra ottica, che ha consentito di portare collegamenti di rete ad alta velocità ai più importanti istituti ed enti di ricerca presenti in città, tra i quali: l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l’Università di Pavia, il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (CNAO), l’IRCCS Policlinico San Matteo, l’IRCCS Istituto Neurologico Mondino, l’IRCCS Fondazione Maugeri, il Consorzio di Bioingegneria

e Informatica Medica (CBIM), alcuni Collegi universitari, il Centro europeo di formazione e ricerca di Ingegneria sismica (EUCENTRE). Grazie alla nuova tecnologia utilizzata per GARR-X, ognuno degli enti afferenti può beneficiare di collegamenti ad alta velocità (da 100 Mbps fino a 1 Gbps) con l’ ulteriore presenza di un collegamento secondario di backup. La gestione del PoP è garantita localmente dal personale INFN, con la stretta interazione del personale GARR. Lo schema implementativo di GARR-X consente una notevole flessibilità nella realizzazione di collegamenti anche abbastanza particolari. Ad esempio, è in fase di preparazione la realizzazione di una LAN estesa (collegamento in Layer 2) tra la sede principale INFN e un edificio adibito ad attività sperimentale situato a circa 2 km, utilizzando un circuito virtuale “ritagliato” sulla MAN.

Il PoP di Pavia presso l’Università

La struttura ridondata ad anello della MAN pavese ha consentito di attivare anche un secondo PoP GARR a Pavia presso il Centro di Calcolo (Sistemi Informativi) dell’ Università e gestito dal proprio personale insieme al GARR.

Marisa Alicanti e Claudia Venturini sono referenti GARR presso L'Università di Pavia

Il nuovo PoP è stato collegato a GARR-X nel mese di luglio 2012; il passaggio non è stato del tutto privo di disagi, tuttavia, grazie alla fattiva collaborazione del personale GARR impegnato nell’operazione, le problematiche riscontrate sono state rapidamente risolte. Da parte dell’Università non sono stati necessari interventi particolari agli impianti in quanto gli stessi, a seguito di recenti aggiornamenti, erano già correttamente predisposti. Attualmente, in collaborazione con il GARR, si sta valutando la realizzazione di un collegamento di backup fra l’Area Sistemi Informativi dell’Ateneo e il PoP che potrebbe avvenire su un link ottico dedicato oppure attraverso la MAN appositamente creata per gli IRCCS il cui punto di aggregazione secondario è ospitato presso tale Area.