Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Informativa sulla privacy

La formazione: un'esperienza di successo
La formazione: un'esperienza di successo

La formazione: un'esperienza di successo

| Redazione | GARR-X Progress
Articolo letto 3522 volte

GARR-X Progress ha previsto un progetto di formazione indirizzato a vari profili professionali al fine di diffondere le competenze necessarie per utilizzare al meglio il potenziale dell’infrastruttura.

Il piano di formazione si è articolato in un master universitario, corsi di formazione a distanza, corsi intensivi di aggiornamento professionale e moduli e-learning in autoapprendimento

Master :: A fine aprile sono state discusse le tesi di Master, superate brillantemente da tutti i partecipanti che hanno ottenuto il titolo di Master in "Metodologie e tecnologie per lo sviluppo di infrastrutture digitali" presso l’Università degli Studi di Bari. Alcuni degli studenti del Master hanno già raggiunto un primo inserimento nel mondo del lavoro, anche grazie all’attività di stage svolta nel corso delle attività formative.

Formazione a distanza :: Si sono concluse anche le edizioni dei corsi FAD. Sono state aggiunte tre edizioni per permettere ad altri studenti di svolgere il corso effettuando una verifica finale in presenza. Alle ultime tre edizioni hanno partecipato oltre 100 studenti, la maggior parte docenti delle scuole collegate alla rete GARR grazie al progetto GARR-X Progress. Gli esami di verifica finale in presenza sono stati ospitati dall’Università della Calabria a Cosenza, dall’IIS Vittorio Emanuele II di Napoli e dall’Università di Palermo.

Corsi intensivi di aggiornamento professionale :: Da marzo a giugno si sono svolti i corsi intensivi di aggiornamento professionale per i referenti tecnici delle sedi collegate a GARR nella quattro regioni obiettivo convergenza e in Basilicata, Sardegna e Molise, regioni comunque con una situazione ancora critica secondo la Commissione Europea. I corsi si sono svolti a Bari, Napoli, Reggio Calabria e Catania e hanno visto la partecipazione di circa 300 tecnici appartenenti ad enti collegati alla rete GARR: università, istituti di ricerca, ma anche a tante scuole. I programmi sono stati pensati per i due target diversi affinando l’offerta corso dopo corso. Nei corsi di Reggio Calabria e Catania è stata organizzata anche una visita studio al PoP della rete GARR, rispettivamente a Reggio Calabria presso l’Università Mediterranea e a Catania presso l’Università di Catania.

Moduli in autoapprendimento :: È iniziata nel mese di giugno anche la realizzazione dei moduli in autoapprendimento che riporteranno sulla piattaforma Moodle del progetto tre insegnamenti tenuti durante la didattica frontale del Master all’Università di Bari. I corsi saranno aperti a tutti gratuitamente. Gli insegnamenti disponibili saranno: “Local Area Network: dalla tecnologia Ethernet alle soluzioni di Software Defined Network”, “Sistemi content-management” e “Progettazione e gestione della rete per un data center”. Sulla piattaforma learning.progressintraining.it è disponibile in modalità autoapprendimento anche il Corso FAD “Comprendere e valorizzare le infrastrutture digitali”. Basta registrarsi sul portale ed è possibile seguire il corso nei tempi e modi che si preferisce. Il corso è aperto a tutti, in tutte le regioni d’Italia, gratuitamente.

Il progetto Progress in Training è stato inoltre approvato ed inserito sulla piattaforma “Competenze Digitali” dell’Agenzia per l’Italia Digitale. http://competenzedigitali.agid.gov.it

Informazioni, date, modalità di partecipazione sono disponibili online su: www.progressintraining.it

GARR NEWS N° 12 - Giugno 2015

Altri articoli nella rubrica


Archivio GARR NEWS