Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Informativa sulla privacy

Mediterraneo Sud-Orientale più connesso all'Europa

Mediterraneo Sud-Orientale più connesso all'Europa

Scritto da Redazione Il . Inserito in pillole di rete . Visite: 162

Il 28 Maggio scorso, le 5 maggiori università libanesi hanno sottoscritto il Technology Cooperation Agreement for Research and Education (TechCARE), fondando formalmente la Rete Nazionale della Ricerca e dell'Istruzione (NREN - National Research and Education Network) nel loro paese. TechCARE collegherà le istituzioni educative in tutto il Libano ed offrirà a studenti, docenti e ricercatori servizi avanzati a supporto della collaborazione tra loro e con i colleghi di tutto il mondo. La neonata rete delle università può già vantare un collegamento a 10 Mbps con l'Europa attraverso la rete regionale ASREN (Arab States Research and Education).

Nel mese successivo, Marwan, la NREN del Marocco, si è riconnessa a GÉANT con un collegamento a 1 Gbps da Rabat al PoP ASREN di Londra nell'ambito del progetto AfricaConnect2. Marwan era stata tra le prime reti nazionali della ricerca ad essere fondata nel continente africano e a collegarsi alla rete europea grazie al progetto si cooperazione EUMEDCONNECT ed è stata attiva nella fondazione della rete regionale ASREN. La notizia del nuovo link arriva dopo anni di difficoltà legati all'instabilità politica della regione. La situazione volatile creata dall'esplosione dei movimenti legati alla cosiddetta "primavera araba" ha rappresentato per le reti della ricerca del Mediterraneo Sud-Orientale un forte ostacolo al reperimento dfondi continuativi per l'interconnessione di ricerca di questi paesi tra loro e con l'Europa, ma soprattutto a quello sviluppo di un mercato delle telecomunicazioni che avrebbe permesso di rendere quelle connessioni più sostenibili.

La riconnessione di Marwan non è solo un risultato che migliorerà la collaborazione con la locale comunità delle ricerca, ma un segnale che qualcosa si sta finalmente muovendo nella regione.

GARR News - Testata semestrale registrata al Tribunale di Roma: n. 243/2009 del 21 luglio 2009

Il contenuto di questo sito è rilasciato, tranne dove altrimenti indicato,
secondo i termini della licenza Creative Commons attribuzione - Non commerciale Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

GARR News è edito da Consortium GARR, La rete Italiana dell'Università e della Ricerca


GARR News n°18 - luglio 2018 - Tiratura: 10.000 copie - Chiuso in redazione: 23 luglio 2018
Redazione GARR News
Hanno collaborato a questo numero: Giuseppe Attardi, Claudio Barchesi, Alex Barchiesi, Paolo Bolletta, Antonella Bozzi, Alberto Colla, Luigi Cordisco, Andrea Corleto, Marco Ferrazzoli, Elena Foglia Franke, Elisa Gamberoni, Americo Gervasi, Alessandro Girardi, Mara Gualandi, Silvia Malesardi, Marcello Maggiora, Pasquale Mandato, Silvia Mattoni, Laura Moretti, Eleonora Napolitano, Mario Reale, Andrea Salvati, Marisa Serafini, Davide Vaghetti, Massimo Valiante, Giancarlo Viola, Gloria Vuagnin


 

Abbiamo 98 visitatori e nessun utente online