Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Informativa sulla privacy

Primi utenti per DECIDE

Scritto da Redazione Il . Inserito in pillole di rete . Visite: 3607

Dopo aver superato con successo la review da parte degli esperti indipendenti della Commissione Europea lo scorso Marzo, DECIDE (Diagnostic Enhancement of Confidence by an International Distributed Environment) ha aperto ai primi utenti la sua e-Infrastructure per il supporto alla diagnosi e la ricerca avanzata sulla Malattia di Alzheimer.

Da oggi ricercatori, esperti di imaging e medici possono accedere gratuitamente all’infrastruttura, su cui sono attualmente disponibili tre applicazioni, una diagnostica e due sperimentali, che estraggono marcatori di malattia a partire da immagini PET/SPECT e tracciati EEG, previa partecipazione ad un tutorial, di persona o in e- learning, e il superamento di un esame che assicuri la loro comprensione dei concetti alla base del servizio.

Un panel formato da utenti reali si occuperà nei prossimi mesi di testare il servizio in contesti di utilizzo reale ed il suo prezioso feedback verrà tradotto in ulteriori miglioramenti. Inoltre, sempre nei prossimi mesi, una nuova applicazione per la misurazione dell’atrofia del lobo temporale, indicata come uno dei marcatori precoci della malattia nelle nuove linee guida internazionali per la diagnosi dell’Alzheimer, verrà resa disponibile sull’infrastruttura.