Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Informativa sulla privacy

Qual è un buon antivirus gratuito per Windows?

Scritto da Roberto Cecchini Il . Inserito in risponde cecchini . Visite: 5688

Premetto che, per ovvi motivi di tempo, non ho provato personalmente tutti gli antivirus di cui parlerò (ho usato Security Essentials e AVG, attualmente uso Avira)...

Ho fatto anche ricorso alle pubblicazioni di alcune organizzazioni, che si definiscono ”indipendenti“, specializzate in questo tipo di analisi: AV-TEST [v.gd/2vrokE], Virus BULLETIN [v.gd/83lSnv], AV-Comparatives [v.gd/6ag5G4] e ICSA Labs [v.gd/M3CgEE]. Le metodologie di test non sono le stesse e i risultati sono spesso in disaccordo tra di loro: ho cercato di mediare i risultati. I prodotti che ho preso in considerazione (anche in base all’esistenza di test su di essi) sono questi: Avast [v.gd/fAdFwH], AVG [v.gd/oHdTiP], Avira [v.gd/XacNdX], Ad-Aware [v.gd/m3gw2L], e Microsoft Security Essentials [v.gd/JTZNAc]. Di alcuni esistono anche versioni a pagamento.

Avast. Molti tipi di protezione e accurato (dai test di AV-TEST e AV-Comparatives risulta che non ha individuato circa il 2% dei virus), termpi di scansione un po’ lunghi.
AVG. Accurato (per AV-TEST 1% di errori, 3.5% per AV-Comparatives), molti tipi di protezione, però abbastanza pesante e molti falsi positivi.
Avira. Veloce, molto accurato (0.5% di errori per AV-Comparatives), però offre solo la protezione ”base“: per una più completa è necessario installare anche la toolbar ASK.
Ad-Aware. Semplice e leggero, però offre pochi tipi di protezione e non troppo accurato.
Security Essentials. Molto semplice e leggero, però poco accurato (7% di errori secondo AV-Comparatives).

In conclusione, dal punto di vista dell’accuratezza, Avira è il migliore, anche se non offre molto oltre la protezione base (per alcuni questo può essere un pregio), a meno di installare una toolbar, cosa che sconsiglio. Avast e AVG, da questo punto di vista, vengono secondi, Ad-aware e Security Essentials buoni ultimi. Se invece si prende in considerazione la capacità di individuare un virus non ancora presente nel database dei programmi, e purtroppo il caso è sempre più frequente, Avast sembra essere il migliore del gruppo [v.gd/BJum3e]. Se poi l’antivirus che usate non è stato capace di proteggervi, vi consiglio due programmi per cercare di rimediare al danno:
Comodo Security Essentials [v.gd/Cdipxg] e Kaspersky anti-rootkit [v.gd/eRCBrs]. Entrambi esistono per sistemi sia 32 sia 64 bit e possono essere eseguiti da una chiavetta usb. Ricordatevi sempre prima, però, di verificare se il virus vi ha modificato le impostazioni del proxy server: in Internet Explorer ”Opzioni Internet/Impostazioni LAN“, in Firefox ”Preferenze/Avanzate/Rete/ Connessioni“.