Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Informativa sulla privacy

In attesa di Horizon2020 arriva GN3plus

Scritto da Redazione Il . Inserito in pillole di rete . Visite: 3163

È partito in aprile il nuovo progetto GN3plus, che ha il delicato compito di traghettare la rete GÉANT e le attività di ricerca collegate alla sua evoluzione verso la prossima generazione. Il progetto avrà una durata di 24 mesi e proseguirà il lavoro svolto finora verso la creazione di un “Commons” della telecomunicazione a livello europeo, per servire la comunità dell’Istruzione e della ricerca e oltre.

Il progetto si muoverà in continuità con il suo predecessore, ma con un’attenzione ancora maggiore sui servizi, in modo da poter offrire agli utenti un portafoglio di soluzioni ancora più ampio. Una novità importante è l’istituzione di Advisory Board a supporto delle principali aree di attività. Un’altra novità è la Open Call lanciata lo scorso mese con l’obiettivo di reclutare nuovi partner che contribuiscano con le loro idee all’evoluzione delle tematiche “calde” di ricerca sulla rete.