Skip to main content
ENEA
ENEA

Il supercalcolatore CRESCO6 a supporto della ricerca per salvare le api

| Ufficio Stampa ENEA | la voce della comunità

Articolo letto 335 volte
#LaRicercaComunica

ENEA sta mettendo a punto un innovativo biopesticida in grado di esercitare un controllo naturale su alcuni insetti invasivi che distruggono le api e i loro alveari. Al suo sviluppo contribuirà anche il supercalcolatore CRESCO6, il secondo più potente d’Italia, che elaborerà i dati di bioinformatica ottenuti dalle attività di genomica e biologia molecolare svolte sugli insetti presso il Centro Ricerche ENEA della Trisaia (Matera).

Alla base del nuovo antiparassitario, una soluzione biotecnologica avanzata che sfrutta un meccanismo naturale presente in organismi vegetali e animali per colpire i geni necessari allo sviluppo e alla sopravvivenza degli insetti infestanti. Data l’importanza della salvaguardia delle api in quanto preziose “sentinelle della biodiversità”, ENEA ha deciso di destinare a questa attività i fondi del 5x1000 che i contribuenti intendono assegnare alla ricerca scientifica.

Ti è piaciuto questo articolo? Faccelo sapere!
Dai un voto da 1 a 5, ne terremo conto per scrivere i prossimi articoli.

Voto attuale:

Articoli nella rubrica


Archivio GARR NEWS