Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Informativa sulla privacy

Internazionale


Ogni cosa è collegata

Scritto da Marta Mieli Il . Inserito in internazionale . Visite: 4116

Ogni cosa è collegata

Come l'Internet of Things renderà “intelligenti” 50 miliardi di oggetti grazie allo scambio di informazioni in rete

La produzione di oggetti collegati ad internet ha invaso ormai tutti i settori, non si tratta più solo di smartphone e tablet ma anche di auto, elettrodomestici e più in generale di oggetti presenti nelle nostre case. Entro il 2020 si stima che il cosiddetto Internet of Things (IoT), quell’insieme di sistemi informatici che utilizzano software e sensori per fornire agli oggetti la capacità di “dialogare” fra loro e con gli esseri umani, sarà composto da 50 miliardi di oggetti. Potenzialmente infatti tutti gli oggetti possono acquisire un ruolo attivo nella rete grazie al collegamento, soprattutto wireless.

Idee “made in Italy”

Scritto da Diana Cresti Il . Inserito in internazionale . Visite: 4376

Idee “made in Italy”

Ecco ARES e REACTION, progetti italiani protagonisti della Open Call di GÉANT. I ricercatori convolti direttamente nell'evoluzione della rete europea della ricerca

Torniamo sul tema della Open Call di GÉANT, il programma di finanziamento ai gruppi innovativi che permette alla rete accademica di collaborare con le migliori menti del settore ICT. Come abbiamo scritto nell’ultimo numero di GARR News, c’è una forte presenza italiana tra questi progetti, di cui quattro sono coordinati da gruppi nostrani.

Spazio (europeo) alla collaborazione

Scritto da Diassina Di Maggio Il . Inserito in internazionale . Visite: 3639

Spazio (europeo) alla collaborazione

Le opportunità per le iniziative di Partenariato Pubblico-Privato in H2020: Il segreto? Puntare sull'interesse comune e condividere gli investimenti

L’evidente contrazione economica del settore industriale europeo ha portato l’Unione alla definizione di nuove strategie a beneficio delle nostre imprese. Serve un cambiamento strutturale verso una maggiore efficienza produttiva nei diversi settori industriali e un miglior posizionamento delle imprese europee nella catena del valore, al fine di migliorarne la competitività sul mercato globale. Puntare sull’interesse comune e condividere gli investimenti sono la chiave per uno sviluppo della società europea.

GARR News - Testata semestrale registrata al Tribunale di Roma: n. 243/2009 del 21 luglio 2009

Il contenuto di questo sito e' rilasciato, tranne dove altrimenti indicato,
secondo i termini della licenza Creative Commons attribuzione - Non commerciale Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

GARR News è edito da Consortium GARR, La rete Italiana dell'Università e della Ricerca


GARR News n°10 - Giugno 2014 - Tiratura: 10.000 copie - Chiuso in redazione: 11 Giugno 2014
Redazione GARR News
Hanno collaborato a questo numero: Marta Ammoni, Andrea Avi, Claudio Barchesi, Maria Ludovica Bitonti, Marco Ferrazzoli, Mara Gualandi, Alessandro Inzerilli, Marco Malaspina, Andrea Pinzani, Francesco Rea, Sabrina Regno, Alessandra Saletti, Cristina Sarteschi, Francesca Scianitti, Maria Sole Scollo, Simona Venuti, Sabina Viezzoli, Redazione Media INAF


 

Abbiamo 72 visitatori e nessun utente online