Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Informativa sulla privacy

Osservatorio della rete


Ecco come sarà il futuro della rete

Scritto da Massimo Carboni Il . Inserito in osservatorio della rete . Visite: 489

Ecco come sarà il futuro della rete

Agile, flessibile e riprogrammabile: la nuova rete ottica sarà basata su Open Line System e virtualizzazione

Come sarà la rete del futuro? Noi di GARR l’abbiamo immaginata come una rete sufficientemente agile e flessibile, affidabile anche nella sua componente fisica attraverso la duplicazione e che si ripari istantaneamente attraverso riconfigurazione e riprogrammazione in caso di guasto.

Data centre da record con il link a 1,2 Tbps

Scritto da Carlo Volpe Il . Inserito in osservatorio della rete . Visite: 200

Data centre da record con il link a 1,2 Tbps

I due principali data centre italiani uniti a distanza da fibra ultra veloce

È stato realizzato per la prima volta in Italia un link ultra veloce in fibra ottica dedicata con capacità fino a 1,2 Terabit per secondo. È il frutto di una collaborazione tra GARR, INFN e Cineca che hanno messo in comune risorse e competenze per arrivare a questo straordinario risultato.

Un’autostrada digitale per lo Spazio

Scritto da Federica Tanlongo Il . Inserito in osservatorio della rete . Visite: 517

Un’autostrada digitale per lo Spazio

In rete i dati provenienti dalla più avanzata antenna parabolica d’Europa

Il Sardinia Radio Telescope, o SRT in breve, è la parabola più avanzata d’Europa e tra le più potenti ed evolute infrastrutture di ricerca al mondo per lo studio delle emissioni radio provenienti dai corpi celesti e per applicazioni astrofisiche di scienze spaziali e dall’inizio dell’anno è collegata a banda ultralarga grazie alla collaborazione tra Regione Sardegna, INAF e GARR.

Big Data dallo Spazio profondo

Scritto da Federica Tanlongo Il . Inserito in osservatorio della rete . Visite: 186

Big Data dallo Spazio profondo

Colloquio con Salvatore Viviano – ASI

SRT non è solo una creatura di INAF, ma anche di ASI. Puoi dirci come la utilizzate e per quali applicazioni?

Cominciamo col dire che noi operiamo con il Sardinia Deep Space Antenna, o SDSA. Il SDSA condivide con SRT una parte delle dotazioni e delle infrastrutture, ma ha un suo equipaggiamento ed un centro di controllo specifico che offre servizi di supporto per le missioni interplanetarie e lunari e svolge attività di radioscienza.

GARR News - Testata semestrale registrata al Tribunale di Roma: n. 243/2009 del 21 luglio 2009

Il contenuto di questo sito è rilasciato, tranne dove altrimenti indicato,
secondo i termini della licenza Creative Commons attribuzione - Non commerciale Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

GARR News è edito da Consortium GARR, La rete Italiana dell'Università e della Ricerca


GARR News n°18 - luglio 2018 - Tiratura: 10.000 copie - Chiuso in redazione: 23 luglio 2018
Redazione GARR News
Hanno collaborato a questo numero: Giuseppe Attardi, Claudio Barchesi, Alex Barchiesi, Paolo Bolletta, Antonella Bozzi, Alberto Colla, Luigi Cordisco, Andrea Corleto, Marco Ferrazzoli, Elena Foglia Franke, Elisa Gamberoni, Americo Gervasi, Alessandro Girardi, Mara Gualandi, Silvia Malesardi, Marcello Maggiora, Pasquale Mandato, Silvia Mattoni, Laura Moretti, Eleonora Napolitano, Mario Reale, Andrea Salvati, Marisa Serafini, Davide Vaghetti, Massimo Valiante, Giancarlo Viola, Gloria Vuagnin


 

Abbiamo 127 visitatori e nessun utente online